Fibromialgia

fibromialgia-new

La Reequilibration Fonctionnelle - Méthode Solère®: un'originale proposta terapeutica nel trattamento della fibromialgia

Fibromialgia, la storia...

Trascurata per molto tempo, la fibromialgia ha iniziato a beneficiare di una migliore considerazione da parte della medicina solo nell'ultimo ventennio. Il Metodo Solère può essere un concreto aiuto per tutte quelle manifestazioni problematiche che causano dolori e disturbi della qualità del sonno. Senza dimenticare le inevitabili problematiche sull'umore quando il dolore tende a diventare cronico.

Ancora oggi la fibromialgia (o sindrome fibromialgica) rappresenta un'entità dolorosa cronica ancora controversa che associa dolori diffusi, astenia e affaticabilità da più di tre mesi. Il Metodo Solère può fornire una differente chiave di lettura, che si traduce in una cura naturale: senza farmaci ma impiegando unicamente alcuni punti di agopuntura, stimolati senza ago.

Il meticoloso lavoro del Dr Roland Solère ha permesso di mettere in evidenza varie forme Sindrome Disfunzionale Meccanica (SDM), associate a perturbazioni sensoriali identificabili attraverso una pragmatica valutazione clinica, i cui polimorfi quadri possono generare uno spettro di sintomatologie in grado di mettere in difficoltà il classico percorso medico diagnostico.
La metodologia così elaborata, permette al terapeuta di identificare prima su quali casi è possibile effettuare un trattamento, decodificando le innumerevoli manifestazioni cliniche anche nei complessi casi di fibromialgia che in assenza di questa logica non troverebbero una chiave di lettura. E in questo, il ragionamento sistemico dei "Tre cerchi" di Roland Solère  è un fondamentale orientamento nella scelta delle tecniche possibili.
In estrema sintesi il Metodo Solère non si sostituisce ai protocolli medici consolidati per le note patologie organiche, ma è un’alternativa terapeutica in tutte quelle situazioni cliniche in cui l’individuo è “sano” e la sua sofferenza non è spiegabile attraverso esami diagnostici.
La fibromialgia, accettata e riconosciuta solo nel 1990, è una delle massime espressioni di questa condizione di “malattia”, in cui gli individui hanno perso il benessere e sembrano parlare un’altra lingua quando cercano di spiegare i propri sintomi al medico/terapeuta che non ha le conoscenze per interpretare quanto raccontato.

Oggi più che mai sappiamo che il problema va interpretato sul piano funzionale, decodificando la risultante sintomatica attraverso una valutazione della biodinamica dei sistemi, linea guida che Il Metodo Solère segue da numerosi anni proponendo una metodologia in grado di chiarire alcune zone d'ombra in medicina.

Nel caso della fibromialgia, l'apporto di un'esperienza differente, mirata al trattamento di una sindrome dolorosa particolarmente ribelle alle cure, sta portando i primi risultati dal punto di vista scientifico, con la conferma che il trattamento è riproducibile.

In estrema sintesi i modelli terapeutici non farmacologici (quindi privi di qualsiasi effetto collaterale) utilizzati nel Metodo Solère per il trattamento della fibromialgia, o meglio dei pazienti fibromialgici, si avvalgono della stimolazione di determinate aree reflessogene codificate anche nella cartografia della medicina tradizionale cinese: l'apparecchio appositamente studiato è denominato AMPi.sm® e, senza presentare particolari controindicazioni od effetti iatrogeni, permette il massaggio puntiforme inverso di aree cutanee utilizzate anche in agopuntura. Pur ispirandosi ai concetti dell'agopuntura, la tecnica e la logica insite nel trattamento di cura per la fibromialgia proposto dal Dr Roland Solère, sono molto differenti da quanto comunemente conosciuto attraverso la medicina tradizionale cinese.

Normalmente sono sufficienti 6 sedute per apportare un sensibile miglioramento al polimorfo quadro clinico che i numerosi pazienti fibromialgici accusano, con sintomi apparentemente anche bizzarri ma analizzabili con criteri logici se inquadrati in un terreno al di fuori dei comuni disturbi della meccanica articolare.

La stimolazione delle aree utilizzate anche in agopuntura comporta un'azione reflessogena che, nel Metodo Solère viene eseguita:

  • senza ago,
  • con una metodologia di analisi innovativa e originale.

Per ulteriori informazioni sulle caratteristiche (e tempi di cura) di quella che è una cura naturale per la fibromialgia, proposta con il Metodo Solère potete visitare anche www.fibromialgia.sm

Oppure scrivete a:

Dr Danilo Casali - dottore in fisioterapia e in osteopatia
 

  • Marzabotto (Bologna), via Lama di Reno 60/2
  • Rep.San Marino - Borgo Maggiore, via A.Lincoln 40

per informazioni 338 913 0805

CIAO